2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

Consigli di moda


a cura di Francesca Anastasi Sublime


Care Amiche, eccoci qui con la nostra rubrica mensile dei consigli moda, per essere ogni giorno con l’ outfit giusto. Ritengo che  in effetti non esista un guardaroba perfetto, ma ne  dobbiamo creare uno adatto a noi.      Oggi vi voglio parlare di un capo molto utilizzato, il più usato di tutti i tempi, che si può utilizzare  di mattina, pomeriggio e sera: il jeans.  I jeans nascono nel 1871 creati dal sarto Jacob Davis, e possono essere considerati un capo storico che ha cambiato il modo di vestire, rivoluzionando  il classico pantalone. Il celebre sarto  aveva utilizzato  un capo che non si usurava nel tempo, infatti  i primi esemplari duravano un eternità, quest’anno assistiamo al ritorno  di moda dei jeans a zampa di elefante, “svasati” dal ginocchio fin giù.

Cosa importante da sapere è che è preferibile  indossare i colori blu-blu scuro prevalentemente d’inverno, mentre, bianchi, azzurri, celesti e sbiaditi è  buon gusto indossarli in primavera o estate. Per quanto riguarda il jeans nero lo si può indossare in tutte le stagioni e questa è una regola che non va mai fuori moda.

Fra i modelli di questa estate 2019 già si osservano sulle passerelle, jeans con applicazioni floreali, inserti in pizzo cosparsi di brillantini inoltre i più particolari, hanno le frange: ora vi indico quale jeans è più adatto alle nostre caratteristiche fisiche.

1) Se siamo rotondette e non altissime, per slanciare la figura, optiamo per un jeans a sigaretta, oppure un jeans poco” svasato” che va a nascondere un tacco importante.

2) Se abbiamo un pochino “di pancetta” e “fianchi pronunciati”, indossiamo jeans a vita alta che ci comprime l’addome tipo panciera, cosi facendo, risulteremo più snelle e longilinee. Lo stesso effetto lo potremmo ottenere anche dal designer della salopette, cosi facendo andremo a minimizzare  i punti critici.

3) Per un “lato b” molto formoso,  è preferibile indossare un jeans regular non aderente, se invece siamo troppo alte e vogliamo apparire più regolari, possiamo indossare dei “jeans pinocchietto” ( jeans che finisce al polpaccio) che vanno a tagliare la figura, creando un gioco ottico che toglie qualche centimetro. “Il pinocchietto” non è consigliato per persone di piccola statura.

4) Chi ha una fisicità normale o molto magra, può sfoggiare i jeans “skinny” super aderenti fino alla caviglia, lasciando poco all’ immaginazione.

Fra pochissimo sarà tempo d’estate e potremmo indossare pantaloncini corti anzi cortissimi come detta la moda di questo 2019, attenzione, se non siamo più giovanissime e abbiamo belle gambe da esibire, per non sfociare nella volgarità, sarebbe preferibile indossare sopra al pantaloncino, una blusa molto morbida che creerà “un outfit” con i volumi giusti. Mettendo accessori come un cintone in vita ed uno stivale estivo forato saremo molto glemour.   

E’ tornata la moda del “kaftano” che scende morbido, colorato e brioso ed accarezza le forme, scegliendolo lo stile floreale, orientale o geometrico, all’uncinetto, in pizzo oppure in seta come i più belli, a riguardo, non possiamo non menzionare la signora dei salotti romani che spesso li indossava, Marta Marzotto. Si possono sfoggiare non soltanto per recarsi al mare, ma anche in feste con collane, cinta e sandalo gioiello.

L’eleganza è un dettaglio che se scelto bene, crea la differenza che ti illumina e ti distingue nella folla.

Nella prossima uscita, vi parlerò di tutte le novità sui costumi da bagno per essere alla moda sia al mare, in piscina e per gli aperitivi in spiaggia.

Un bacio dalla vostra faschion designer Francesca Anastasi Sublime…

a


Lascia un commento