2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

intervista a melissa mandel una giovane cantante e modella siciliana


ma sopratutto una ragazza di carattere da prendere da esempio

 

La società moderna offre numerose opportunità occupazionali pertanto è  auspicabile che i giovani inizino piuttosto presto a riflettere su quello che vorranno «fare da grandi», in modo da  investire tempestivamente in una formazione scolastica adeguata alle loro aspirazioni lavorative. Se si vuole entrare nello specifico e  considerare il periodo storico attuale in cui viviamo, l’arte sembra non  entrare completamente nei cuori della gente, eppure ci sono giovani che hanno ancora quel sacro fuoco dentro che consente loro di  esaudire una naturale inclinazione. Melisa Mandel è una giovane ragazza siciliana che con grande forza di volontà è riuscita a cambiare il suo stile e modo di vivere per raggiungere dei sani obiettivi che si prefigge. Il suo racconto può essere da esempio a tanti giovani che intendono esprimere al meglio le loro capacità.

Melissa ci puoi raccontare qualcosa del tuo mondo interiore?

Salve sono Melissa, ho 22 anni, sono una cantante e anche una modella e mi ritengo un’artista a 360 gradi.  Mi piace molto il mondo dello spettacolo, pertanto  iniziai anni fa  ad esprimermi come cantante e mi ritenevano dotata.  Dopo qualche anno provai anche un’altra esperienza come modella, che mi aiutò molto a liberarmi dalle problematiche,  dal momento che non mi accettavo dal punto di vista fisico. Fare la modella mi ha aiutato tantissimo a sentirmi completa con me stessa e andare avanti nei miei obiettivi di vita. Avevo dei chili di troppo e per riuscire a dimagrire  ci ho messo tanto,  però ci sono riuscita  grazie all’autostima  e alla forza di volontà.

Hai fatto una dieta particolare?

No, non ho fatto alcuna dieta, però ho iniziato a mangiare in modo equilibrato e sano e  per  dimagrire mi sono posta degli obiettivi, così durante un anno sono riuscita a perdere  i chili che volevo. Prima non mi accettavo al punto che non riuscivo a guardarmi allo specchio e quando cantavo mi chiudevo in me stessa. Fare la modella è stato  come  scoprire un nuovo mondo, una nuova strada e ancora adesso non voglio fermarmi.  Consiglio a tutte le ragazze che non si sentono bene con se stesse, di trovare quella forza interiore necessaria  a risollevarsi. Anche se si ha qualche chilo in più o qualche chilo in meno, un colore diverso o un accento differente, ogni persona ha la propria personalità con il suo  modo di fare. Quindi il mio consiglio è accettare prima di tutto noi stessi e di conseguenza il prossimo sarà più predisposto nei nostri confronti.

Cosa consiglieresti alle ragazze che cadono vittime delle problematiche legate ai disturbi alimentari?

Consiglierei di non abbattersi sia nei riguardi  della bulimia che  dell’anoressia, come di qualsiasi altro disturbo alimentare. Io purtroppo  ho sofferto  di anoressia e disturbi alimentari in  generale perché non mi accettavo  e non riuscivo a far emergere  quella che sono veramente.  So che  si può cadere in queste brutte situazioni  ma non ci si deve mai abbattere, piuttosto credere nei sacrifici che si fanno. E’ necessario  affermare più volte  a se stessi  “io posso farcela”,  e “io sono forte” e  “sono la persona che voglio diventare”. A tutte le ragazze che sono coinvolte in questi terribili disturbi alimentari  consiglio prima  di  tutto di riflettere su quello che vogliono essere e vogliono diventare e non concentrarsi soltanto  sulla condizione del momento, perchè altrimenti  riesci a vedere solo la parte sbagliata di te. Io credo che si possa trovare quella forza se ci si crede veramente.

Ci puoi ricordare i momenti più importanti delle tue esibizioni?

Ho preso parte a vari programmi televisivi e  molti casting di canto tra cui il progamma “Ricominciamo da noi” di Aldo Ferruccio Longo.  Inoltre ho partecipato ad una serie di sfilate che mi sono servite per mostrare una parte di me che non conoscevo.  Una parte che probabilmente nascondevo a tutti  e di cui oggi ne vado orgogliosa.

Tra la modella e la cantante quale di questi due ruoli preferisci?

Preferisco fare la cantante, la modella invece la considero una cosa in più perché io amo il mondo dello spettacolo in generale. Fare la modella è un qualcosa che mi ha aiutato ad avere autostima, a far emergere quella persona che si era nascosta  per tanti anni  dietro un mondo immaginario, dietro qualcosa che è inutile nascondersi  perché è necessario mostrarsi e accettarsi per quello che si è, con qualche chilo in più o con qualche chilo in meno.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

I miei  obiettivi sono piccoli  ma importanti perché possono portare ad un grosso risultato. Per quanto mi riguarda  vorrei  affermarmi come  cantante, perchè tutto si può realizzare nella vita, basta volerlo. Alle volte i sogni diventano realtà  ed è necessario impegnarsi giorno per giorno.  Io ho la convinzione che a  volte anche un’ora può cambiare una vita. Ieri ho partecipato al programma  “Ricominciamo da noi” un fortunato programma ideato da anni dal patron Aldo  Ferruccio Longo.  Sono felice  di essere stata selezionata per Sanremo come cantante e  come modella, quindi avrete modo di vedermi  in televisione dal momento che parteciperò alle finali nel mitico salone del Casinò di Sanremo.

Vuoi aggiungere qualche altro tuo pensiero alla nostra discussione?

Vorrei testimoniare che tutte le persone sono uguali e le dobbiamo comunque rispettare qualunque sia il credo e il colore della pelle. Non è giusto  aver alcun pregiudizio nel  prossimo perchè siamo  tutti uguali di fronte a Dio.

Grazie e in bocca al lupo Melissa Mandel

 

Rino R. Sortino


Lascia un commento