2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

E’ stato un grande spettacolo il “Defilè Luxury Rome”.


 

E’ stato un tripudio di eleganza “il Defilè Luxury Rome”   l’evento presentato nella storica villa della principessa Ginevra Giovannelli Fogaccia lo scorso 24 settembre” e organizzato dalla strepitosa stilista Francesca Anastasi “Sublime”.  Villa Giovannelli immersa nel verde a circa 20 minuti dal Colosseo, compie 100 anni, pertanto gli invitati oltre al defilè hanno potuto visitare  la dimora che fu costruita agli inizi degli anni 900 e poi inaugurata da Vittorio Emanuele III.   La serata, presentata da Barbara Castellani, è stata caratterizzata dal lusso della sfilata di modelle che si sono esibite con una serie di  gioielli  di alto prestigio.  Quest’anno  è stata riproposta questa bellissima esibizione dopo lo stop  dell’anno scorso  a causa dell’emergenza Covid.  Madrina dell’evento è stata Josephine Alessio, che poi è stata premiata per il suo impegno giornalistico a  Rai News 24.  Inoltre sono stati conferiti prestigiosi riconoscimenti a Ilian Rachov ed al regista Pierfrancesco Campanella. Nella serata ci sono state tante  sorprese, con artisti di valore che si sono esibiti  sul palco, tra i quali il maestro violinista Tonin Xhanxhafili  e la sua orchestra.  Alla serata erano presenti personaggi di spicco dell’alta borghesia e del jet set romano, oltre ad attori (il bravissimo Gianluca Magni), attrici, modelle, volti noti della tv e giornalisti di varie testate. Protagonisti della sfilata sono stati sette stilisti che hanno esibito i loro abiti di alta moda, oltre agli originali e colorati costumi da bagno di Francesca Anastasi.  I suoi costumi a differenza dell’ultima sfilata quando li presentò in  total black e total white (di cristalli swarowsky) e quindi in monocolore, quest’anno avevano una giusta rivisitazione allo stile anni 80 quando si utilizzava il floreale. A fine serata c’è stata anche una buona dose di commozione quando la stilista Francesca Anastasi ha voluto ringraziare la nonna (anche lei premiata con una targa), che le fece percorrere i primi passi nel mondo della moda.

Rino R. Sortino

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento