2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

L’attore Gianluca Magni rivela i suoi prossimi appuntamenti artistici


Il noto attore cinematografico Gianluca Magni lo abbiamo incontrato recentemente al Teatro Petrolini a Roma in occasione delle premiazioni di “Aria Cultura”. Ne è sorta una piacevole conversazione per conoscere il momento particolare che sta vivendo.

Gianluca buonasera quali sono i tuoi prossimi appuntamenti artistici?

Siamo reduci ed  eri anche tu presente Rino alla prima del film Enigma alla casa del  Cinema a Roma dove ho interpretato Telesia un film molto bello sull’antica Greci. La prossima settimana invece, sarò ad  Orbetello per iniziare i lavori ad  una fiction per la Rai  denominato “Studio Battaglia”, dove  svolgerò la parte di un autista che guida un’automobile. Questo ulteriore impegno  mi rende felice perché dopo un lungo periodo nero  causa Covid, sta riprendendo fortemente l’attività in Italia di film e fiction e questa è una cosa molto positiva.  Nell’ambiente artistico c’è entusiasmo e voglia di fare, così  ripartiremo  anche con le riprese  di “Le ultime notti di un sognatore” un film prodotto da Gennaro Ruggiero, dove interpreterò una sorta di “nuovo”  Marcello  Mastroianni. Questo film  è tratto dal rifacimento delle “Notti bianche di. Dostoevskij”  un film che ha lasciato  una impronta   determinante  ed è giusto dire che l’arte è importante se la voce anima alla cultura.  E’ necessario  dare un messaggio alle persone, a volte anche crudo per fare capire, riflettere e far comprendere che alcune cose vanno fatte e altre no  però è importante sempre dare il messaggio.

Puoi fornire ulteriori particolari della fiction che farai per la Rai?

E’ una storia di vita di tutti i giorni, ma non posso raccontare la trama perché c’è un vincolo con la Rai.  E’ una fiction che si vedrà in futuro TV tra diversi mesi e sono felice che mi è stata offerta questa opportunità.

Credi che siamo ormai alla fine del tunnel dopo un lungo periodo opaco dovuto alle conseguenze del Coronavirus?

Le persone non devono mollare ma devono crederci sempre, perché questo è un periodo  che ci ha messo alla prova per vedere se siamo veramente forti per  poter  continuare a vivere  su questa terra e sopportare certi terremoti . Tutto il male non viene per nuocere, cerchiamo di prendere il positivo  dalle situazioni cosiddette negative.  Non si deve vedere solo il buco nero, ma capire che certe scosse arrivano per far aprire gli occhi alle persone e  riflettere su determinate cose che prima si facevano senza dare un senso,  tipo spendere soldi così senza dare un reale valore.  Questo così come  tante altre cose.

Tu  consigli di  vaccinarsi  per uscire da questa situazione?

Io sono vaccinato, ho il green pass ma non consiglio niente a nessuno,  perché rispetto sia i no vax così come coloro che si sono vaccinati e penso che ognuno debba essere libero di decidere.

Le tue prossime attività sono solo quelle che hai annunciato, oppure ce ne sono altre che stai preparando?

Si ci sono altre situazioni in ballo, ma in questo momento, per ovvi  motivi di scaramanzia (dal momento che non ne sono ancora certo), non voglio annunciare altro. Ma ci sarà tempo per questo,  quando ci rivedremo prossimamente. Il cinque dicembre a Cinecittà alla sala Fellini  con tre proiezioni  alle ore 15,00-18,00 e 21,00 ci sarà la prima del film “Rocky Giraldi, delitto a Porta Portese”con la regia di Mirko Alivernini.  E’ un film molto bello, un omaggio a Tomas Milian e Bombolo. dove io interpreto il ruolo del Commissario Cervoni, pertanto venite a vederlo.

Gianluca la prima considerazione che viene da fare sul tuo ruolo di attore, dal momento che sei impiegato in ruoli così diversi  nelle tue varie interpretazioni, è  che dimostri grande versatilità

Dicono così infatti che  sono una persona versatile, indubbiamente  io ci metto sempre il cuore e tutto me stesso nelle interpretazioni  cui prendo parte, perché non voglio lasciare dietro di me qualcosa che avrei potuto fare e non l’ho fatto.  Il mio impegno è sempre al massimo.

Allora Grazie Gianluca e in bocca al lupo per il proseguo delle  tue attività artistiche.

Rino R. Sortino

 


Lascia un commento