2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

Grande successo per il film “ROCKY GIRALDI, DELITTO A PORTA PORTESE del regista Mirko Alivernini


 

Lo scorso cinque  dicembre a Cinecittà, presso la sala Fellini,  è andata in onda la prima del film “Rocky Giraldi delitto a Porta Portese” un opera del regista Mirko Alivernini. Il pubblico è accorso numeroso, al punto che tutti e tre gli spettacoli presentavano il pieno della sala in ogni ordine dei posti. Mirko Alivernini nonostante tanto scetticismo è riuscito nell’intento di  trasferire sul grande schermo un film ambientato nella realtà di oggi,  realizzato con doppia intelligenza artificiale (telefono Samsung S 20). Un altro grosso merito di Alivernini è stato quello di dimostrare  coraggio e intelligenza nell’anticipare un futuro prossimo, la controprova è stata la grande  qualità del film, l’eccellente fotografia, così come la validità dell’audio parlato e l’audio mixato.  Il regista in “Rocky Giraldi delitto a Porta Portese”  ha rievocato una storia del nostro grande cinema  che imperversava  negli anni ottanta con Tomas Milian e Bombolo.

E’ stata un’ operazione rischiosa quella di far  rivivere due grandi attori del passato quali Tomas Milian e Bombolo, ma Mirko Alivernini, con il suo grande talento, è riuscito a far provare al pubblico le stesse sensazioni degli anni 80, abbinate ad una valida regia ed un montaggio in chiave moderna. Gli attori nel film sono risultati tutti all’altezza della situazione, sopratutto i due protagonisti, Andrea Misuraca (figlio di Tomas Milian nel film) e Gianfranco Zedde (figlio di Bombolo nel film), che hanno rappresentato nel migliore dei modi  i loro genitori. Ma la grande sorpresa di “Rocky Giraldi delitto a Porta Portese” si è rivelata Gianluca Magni (il commissario Cervoni nel film), con il suo volto internazionale che buca l’obiettivo in maniera  determinante. Gianluca è riuscito con grande naturalezza e doti innate a far sembrare vero e reale il suo personaggio. Davvero bravo Gianluca Magni!! Il film sarà proiettato nuovamente a Fiano Romano il prossimo 12 e 19 dicembre e in seguito saranno stabilite altre date.

 

Rino R. Sortino


Commenti (1)