2022 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

La fiaba delle tre papere


Buongiorno, vi narrerò nuovamente il racconto della magia che si nasconde nel tempo, ma che rimane nel profondo dell’ animo, pronta a risvegliarsi grazie ad un lampo dell’ immaginazione.

Aprendo gli occhi tutto ciò che avevo visto era sparito… un bel giorno, tuttavia, vidi da lontano tre papere che uscendo dal lago iniziarono un viaggio verso la civiltà. Mi sorprese che nessuno disturbasse il loro cammino, con quel passo ondeggiante e ballerino tipico della loro specie.
Ad un tratto una coppia di innamorati con il cane le importunarono. Il cane cominciò a rincorrerle finché si  alzarono in volo e con un movimento circolare tornarono al laghetto, in pochi secondi rifacendo in breve tempo lo stesso percorso.
Mi domando perché, sapendo volare, camminino verso i loro obiettivi: sono proprio teste dure come noi, ahahah.
Dopo scattai una foto e tornai a casa.
Ed ecco riapparire la magia, il mio orto si era trasformato in un bel laghetto,  l’immaginazione si era ridestata e mi lasciai andare:
mi tolsi le scarpe e mi avvicinai pian pianino al lago.
C’erano molte specie di uccelli, papere, folaghe e molte tartarughine.
Con grande sorpresa, vidi intorno una serie di piantine che ballavano ai bordi del lago e mi sorridevano: mi invitavano a danzare e così feci.
Dopo di che pensai: cosa succede se mi butto nel lago? in quel momento capii il perché le papere che avevo visto prima non si erano alzate in volo per planare dall’altra parte, preferendo camminare anche se per un tratto più lungo.
Riprendere il cammino è il segreto della vita, godendo di tutto ciò che ci offre.
Chiusi gli occhi di nuovo e mi addormentai ascoltando il miglior concerto possibile.
In un altro racconto vi descriverò quel che riaccadrà.
Allego una poesia, cortesia di Rita Bernardi:
Non ti ha sfregiato il falco
né l’unghiolo del gatto.
Hai carezzato il campo
con le tue zampe incerte
solo per un attimo.
Sei ritornato nel nulla
come una stella mai nata.
Gisela Josefina López

26/4/2022

 

 

 


Commenti (3)

  1. Cristin

    Que lindo Cuento. Y como en el cue ti debemos Vivir cada instante de la vida con el pensamiento que nada nos puede hacer cambiar nuestra meta. Continuar y continuar es el Secreto del EXITO y saber que podemos repetir 1 y tantas veces nos hace entender que es lo que debemos modificar para seguir avanzando.
    Gracias Gisella por tan linda moraleja🥰

    Rispondi