2023 © Handcrafted with love by the  Pixelgrade  Team

E’ stato un successo il Concerto di Natale organizzato da Area Cultura


 

 

Musica, bel canto e poesia hanno incantato la magica serata dell’otto dicembre in occasione del Concerto di Natale organizzato da Area Cultura. L’evento si è tenuto a Roma presso la Sala Alessandrina, nel complesso monumentale del Museo dell’Accademia di storia dell’Arte Sanitaria che ha ospitato gratuitamente la kermesse. L’evento  è stato un grande successo e lo ha testimoniato l’attento pubblico presente che ha accompagnato lo spettacolo con fragorosi applausi  

Angelica Loredana Anton, la bella e brava Presidente di Area Cultura ha presentato la serata con eleganza e disinvoltura. Proprio lei ha aperto la serata in veste di cantante, con un brano di Tony Braxton “A-Break My Hearth”, accompagnata dal M° Guido Planeta alla chitarra.

Dopo il saluto da parte del Segretario Generale dell’Accademia ospitante, Dr. Giuseppe Marceca, si sono esibiti i seguenti artisti:

1)    il Soprano Bianca D’Amore (con il M° Sabrina Cardone al pianoforte) ha eseguito i seguenti brani: Dicitencello Vuje, Alleluja di Cohen e Only Night Minuit Chretien di Adam;

2)   Samuele Fiorentino, giovane chitarrista di grande prospetto, ha suonato i seguenti  brani: Lobos-Preludio nr. 1 di Heitor Villa e Requerdo de la Alhambra di Francisco Tarrega;

3)   Gisela Josefina Lopez Montilla, cantautrice venezuelana (con il M° Giovanni Caruso alla chitarra) ha eseguito i seguenti  brani: Nota de amor e Feliz Navidad a ti, a mi, a todos.

4)    Renato Giordano, scrittore e regista teatrale ha interpretato le poesie: Natale di guerra e Il presepe di Trilussa, Quanno nascette ninno di Sant’Alfonso de Liguori, e La notte di Natale di Guido Gozzano.

5)    Il Soprano Sabrina Fardello (con il M° Nicola Franco, al pianoforte) ha interpretato i seguenti  brani: Anema e core, A vucchella e Mattinata;

6)    Il Soprano Asya Asenova (con il M° Gladys (Duo D’Amapola) ha cantato dei brani originali di Cuba degli anni 20/40, del compositore Ernesto Lecuona: Siempre en mi corazon, Andalucia e Maria la “O”.

7)    Il M° Guido Planeta ha interpretato  il brano: Can’t help falling in love di Elvis Presley;

8)    Speciale esibizione del Segretario Generale dell’Accademia Dr. Giuseppe Marceca, che ha cantato il brano My way di Frank Sinatra, accompagnato al pianoforte dal M° Guido Planeta;

9)    I poeti Fabio De Cuia e Antonella Mele, hanno declamato la poesia: Gioco della vita;

10)  Ilaria Rinaldi, giovane cantante e attrice, ha eseguito i seguenti  brani: Ancora te di Giorgia e White Christmas di Kelly Clarkson;

11)  Angelica Loredana Anton si è esibita inoltre con il brano Silent Night (con il M° Guido Planeta alla chitarra) e poi in un duetto con Ilaria Rinaldi che ha concluso in bellezza la serata. Il pubblico partecipante ha seguito con grande attenzione tutti gli artisti accompagnandoli con il battito continuo delle  mani. E’ piaciuto particolarmente il brano  Last Christmas nella versione dei Wham

L’evento ha avuto il Patrocinio dell’I.C.I. – Istituto per la Cultura Italiana rappresentata dal Coordinatore Generale Dr. Giovanni De Ficchy; del Centro Studi Parlamentari, rappresentata dal Presidente Dr. Andrea Viscardi, e dal CICS – Comitato Internazionale Cooperazioe e Sviluppo, rappresentata dal Presidente Dr. Gennaro Ruggiero. Il brindisi finale è stato offerto dall’Ordine Hospitaliero dei Cavalieri di San Camillo, rappresentato dal Presidente Cav. Alessio Iannucci.

La Direzione Artistica è stata affidata al M° Guido Planeta e alla sua organizzazione Pronto Musica, così come  la parte audio, coadiuvata dal fonico Piero Manzo. La regia è stata curata da Gennaro Ruggiero, e alla Camera per le riprese video, Maurizio La Commare.

Con questo bellissimo spettacolo, Area Cultura, il suo Presidente, Dr.ssa Angelica Loredana Anton e i suoi partner (che hanno contribuito all’organizzazione del Concerto), hanno voluto salutare il Natale per auspicare a tutti un cammino di pace e serenità dove  la cultura è la massima rappresentante.

Ufficio Stampa – Area Cultura


Lascia un commento